LA ROUTE DES GRANDES ALPES
 

 

1 - 6 luglio 2007
 
 
 

 

 
 
Da Thonon- Les-Bains sul Lago Lemano a Mentone sulle rive del Mar Mediterraneo lungo la Route des Grandes Alpes, scalando tutti i più prestigiosi passi alpini francesi. Questo è stato l'obiettivo che 14 Alégar hanno raggiunto in 6 giorni, nonostante delle condizioni meteorologiche spesso molto difficili: freddo, acqua, vento e anche neve.
 
 

Qui di seguito si vuole rivivere questa indimenticabile avventura, resa possibile da un forte spirito di gruppo e soprattutto da Rico: preziosissimo autista della vettura di accompagnamento ed instancabile aiuto materiale e morale.

Rico sul Col de la Bonette 2802 m s/m , giovedì 5 luglio

A lui va il più profondo ringraziamento da tutti i partecipanti: Elio, Luciano, Antonio, Gerhard, Harry, Patrick, Tamara, Guido, Tarcisio, Daniel, Stefano, Raffaele, Massimo e Paolo.

Col du Vars 2108 m s/m , giovedì 5 luglio

Domenica 1 luglio 2007: THONON-LES-BAINS - ST. NICOLAS LA CHAPELLE

Alle 5.00 partenza in pulmino per raggiungere Thonon-les Bains. Arrivo verso le 10, preparativi e partenza per la prima tappa fino a St. Nicolas la Chapelle. Molto dolce e regolare la salita al Col des Gets (1170 m s/m), decisamente più impegnativo il Col de la Colombière (1613 m s/m), abbastanza facile il Col des Aravis (1486 m s/m), ma in cima la sorpresa di un violentissimo temporale che accompagnerà i partecipanti lungo tutta la discesa In totale quasi 120 km e ca. 2700 metri di dislivello.

Il trasferimento

Thonon les Bains - pronti per la partenza

L'avvventura è iniziata, si pedala in direzione del Col des Gets

La prima foratura

Col de Gets - il primo è fatto, ne mancano ancora tanti...

In cima al Col de la Colombière

Lunedì 2 luglio 2007: THONON-LES-BAINS - BOURG ST. MAURICE

Le impietose condizioni meteorologiche (pioggia e vento) hanno fatto posticipare l'inizio della seconda tappa a pomeriggio inoltrato. Inevitabilmente non poteva che essere breve, un'ottantina di km e ca. 2100 m di dislivello per raggiungere Bourg-St.-Maurice passando per il Col des Saisies (1650 m s/m) e per il Cornet de Roseland (1968 m s/m), salita lunga ed impegnativa, ma gratificata da un magnifico paesaggio. Purtroppo in cima ancora un temporale.

Col de Saisie

Completata la discesa dal Col de Saisie si è pronti per iniziare la salita de Roselend

Martedì 3 luglio 2007: BOURG ST. MAURICE - ST. MICHEL DE MAURIENNE

Da Bourg-St.-Maurice a St.-Michel-de-Maurienne per ca. km 115 attraverso il Col de l'Iseran (2770 m s/m), passo interminabile (una quarantina di km) con quasi 2000 metri di dislivello. Nelle intenzioni si voleva raggiungere Valloire scalando anche il Télégraphe (1566 m s/m), ma l'ennesima perturbazione ha imposto una conclusione anticipata della tappa.

Col de l'Iseran

Mercoledì 4 luglio 2007:ST. MICHEL DE MAURIENNE - GUILLESTRE

Partenza con un pallido sole, ma in cima al Col du Télégraphe (1566 m s/m) fa già molto freddo e Valloire inizia a piovere. Cosa fare? Per i partecipanti sono momenti molto difficili, razionalmente bisognerebbe fermarsi, ma significherebbe anche non più arrivare a Mentone. Si continua e, inevitabilmente, salendo verso i 2645 m s/m del Col du Galibier, la pioggia si trasforma in neve. Gli ultimi 4 km sono percorsi sotto un fitto nevischio. La prima parte della discesa verso il Lautaret è freddissima, ma poi scendendo verso Briançon il tempo migliora e si potrà scalare anche il Col de l'Izoard (2360 m s/m) e raggiungere Guillestre dopo ca.120 km e oltre 3200 m di dislivello.

In cima al Galibier sotto la neve!!

Col de l'Izoard

Giovedì 5 luglio 2007: GUILLESTRE - RIMPLAS

Finalmente il sole per la tappa che prevede la scalata del Col de Vars (2108 m) e il Col de la Bonette (2800 m s/m, la strada più alta d'Europa!!), ma a St. Sauveur sur Tinée c'è un solo albergo e non ha camere libere!! Bisogna proseguire verso il Col St-Martin e finalmente a Rimplas si trova da pernottare. Anche oggi più di 130 km e ca. 3300 m di dislivello complessivo.

L'ultimo momento di relax prima della lunga scalata della Bonette

Lo straordinario panorama dalla Cime de la Bonette

L'ultima foto prima della lunga discesa dalla Bonette

L'ultimo faticoso scalino per arrivare al paesino di Rimplas.

Arrivati quando il sole sta ormai tramontando, finalmente ci si può rilassare con una meritata birra.

Venerdì 6 luglio 2007: RIMPLAS - MENTONE

Tappa conclusiva di un centinaio di km e di ca. 2100 metri di dislivello complessivo con l'ultimo tratto del Col St-Martin (1500 m s/m), con l'ancora impegnativo Col de Turini (1604 m s/m) e con il facilissimo Col de Castillon (706 m s/m).

Col St. Martin

Anche il Col de Castillon è alle spalle, sullo sfondo il Mare Meditteraneo, ancora pochi chilometri di discesa ...

L'avventura è finita, ci si prepara per il ritorno alla normalità, ma prima bisogna festeggiare...

Complimento a tutti i partecipanti, ma soprattutto a Tamara, unica rappresentante femminile,

ed a Elio che, a 76 anni, ha percorso oltre 650 km con un dislivello di circa 15'500 metri. Non è proprio da tutti, GRANDISSIMO ELIO!!

 
torna ad inizio pagina